SNPA e ARPA il Coordinamento Federale delle Regioni FSI-USAE entra nel merito delle problematiche.

Si è riunito oggi, presso la sede nazionale in Roma, il Coordinamento Federale delle Regioni FSI-USAE; nel corso dell’incontro è iniziata la discussione sulla necessità di una legge organica e sul rapporto fra la ricerca e la tutela della salute per gli IRCCS pubblici e privati anche in relazione al personale e ai relativi sistemi contrattuali adottati; è stata prevista una ricognizione su scala regionale per definire i diversi livelli di intervento.

I lavori del coordinamento sono poi proseguiti affrontando gli importantissimi temi relativi  al nuovo sistema nazionale a rete per la protezione dell’ambiente (SNPA) con contestuale esame degli attuali assetti regionali delle ARPA di tutta Italia.

Dall’approfondimento è emersa al necessità di porre in campo precise iniziative volte nel settore della sicurezza ambientale, a partire dall’impegno, su scala nazionale, per la valorizzazione della figura del Tecnico della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, professione sanitaria che ancora stenta a trovare la sua giusta dimensione, in particolare nell’ambito delle ARPA, agenzie in cui il ruolo del Tecnico della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, spesso, è esercitato abusivamente da altri dipendenti.

Il Coordinamento Federale delle Regioni FSI-USAE ha  individuato nella figura del segretario regionale del Piemonte, Salvatore ORIFICI, il proprio  Referente per la materia ed ha messo in calendario l’incontro di una propria delegazione con il Responsabile della Conferenza delle Regioni (l’Assessore alla Difesa dell’Ambiente della Regione Sardegna, Donatella SPANO) e al responsabile ISPRA.

Adamo Bonazzi, Segretario Generale della Federazione, che presiedeva i lavori concludendo i lavori si è dichiarato soddisfatto della giornata ed ha dichiarato:  “la giornata è stata estremamente concreta, costruttiva e produttiva. A fronte delle innumerevoli questioni aperte e dei provvedimenti fermi nelle aule parlamentari la classe politica si sta macerando sulla questione della data delle elezioni e sui vitalizi,  nel nostro sindacato si lavora per trovare soluzioni concrete. Stiamo vivendo un momento particolare per il nostro paese e ritengo importante che ci sia gente come noi che sente la responsabilità di dare un contributo fattivo per trovare soluzioni reali.”

Print Friendly, PDF & Email