SOLIDARIETA’ ITALIANA


Al Ministro dell’Interno Salvini

Al ministro del Lavoro Luigi Di Maio

Al ministro della Difesa e al Ministro dell’Economia e Finanza


Ai Comandanti Generali di:
Guardia di Finanza
Carabinieri
Al Capo della Polizia di Stato
Al Capo del Dipartimento della Amministrazione Penitenziaria

Rivolgiamo la presente ai vertici delle nostre Forze di polizia per esprimere la più totale solidarietà nei confronti dell’impegno e della professionalità che quotidianamente profondono nello svolgimento dei loro compiti istituzionali, non di rado mettendo a repentaglio la loro stessa vita.
Il recente episodio che ha visto protagonista involontaria una motovedetta della Guardia di Finanza che ha rischiato di essere travolta da una imbarcazione straniera di una ong che aveva forzato il blocco navale, è di una gravità estrema, non soltanto per la condotta criminale dell’ultima
eroina di turno di queste più che dubbie organizzazioni (il comandante della nave), ma anche per la reazione scomposta di una parte politica del nostro Paese, nel caso specifico dell’opposizione, che pur di andare contro le scelte del Governo, ha stravolto i principi dello Stato di diritto, affermando che la priorità in Italia non sono stabilite dalle leggi bensì da una scala di valori soggettiva, che ognuno può stabilire a piacimento.
Così, se si pensa che profughi clandestini difficilmente identificabili abbiano il diritto di sbarcare in Italia per essere poi mantenuti a nostre spese vita natural durante a dispetto di una legge che afferma il contrario, allora tutto è possibile, anche forzare un blocco navale (che equivale ad un
atto di guerra, non lo dimentichiamo) tentando di speronare una unità della GdF che stava adempiendo al suo mandato istituzionale di difendere i nostri confini.
Siamo e saremo sempre dalla parte dello Stato e delle sue leggi, delle nostre Forze di polizia e del loro lavoro a tutela delle stesse, non saremo mai con i mercanti di schiavi o con chi lucra sulla pelle di uomini donne e bambini, nascondendosi dietro oscure sigle di organizzazioni straniere non meglio identificate.
Donne e uomini della Guardia di Finanza, dei Carabinieri, della Polizia di Stato e della Polizia Penitenziaria, siamo con Voi, dalla Vostra parte: grazie per il Vostro Lavoro, il Vostro Impegno, il Vostro Coraggio!

Il Coordinatore Nazionale
Paola Saraceni
347.0662930

Print Friendly, PDF & Email