Lettera del Coordinatore Nazionale Paola Saraceni al Ministro per le Infrastrutture e i Trasporti Paola De Micheli

Gentile Ministro, le ultime vicende che hanno riguardato le precarie condizioni di moltissimi ponti e viadotti, aggravate dal maltempo delle ultime settimane, ha riportato prepotentemente alla ribalta il problema serissimo della loro manutenzione e dei gravissimi rischi per la sicurezza pubblica ad essa connessa.

Gentile Ministro, le ultime vicende che hanno riguardato le precarie condizioni di moltissimi ponti e viadotti, aggravate dal maltempo delle ultime settimane, ha riportato prepotentemente alla ribalta il problema serissimo della loro manutenzione e dei gravissimi rischi per la sicurezza pubblica ad essa connessa.

Purtroppo, in alcuni casi sembrano emergere gravi responsabilità in merito alla gestione dei fascicoli relativi alla manutenzione di alcuni viadotti, ove si ipotizzano omissioni e false dichiarazioni sugli interventi effettuati: di questo si occuperà ovviamente la Magistratura.

È tuttavia indispensabile che il sistema e le procedure relative ai controlli, alle verifiche e ai relativi collaudi vengano fortemente rivisti, attraverso un incremento sostanziale della qualità e della quantità di questi interventi.

Per raggiungere questo obiettivo, assolutamente necessario per prevenire nuovi disastri e nuove stragi come quella del ponte Morandi di Genova, occorre da subito potenziare gli organici del personale da destinare a queste attività preventive, operando assunzioni mirate di giovani qualificati e motivati.

Crediamo che quanto rappresentato sia un’esigenza primaria per il Paese, perché la sicurezza di tutti coloro che viaggiano per qualsiasi ragione non è un bene che può essere negoziato.

La ringraziamo per l’attenzione, e restiamo in attesa di conoscere le determinazioni che saranno assunte nel merito.

Il Coordinatore Nazionale

 Paola Saraceni

347.0662930

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Print Friendly, PDF & Email