Contratto area dirigenza sanità: approvato atto d’indirizzo

“Approvato l’atto di indirizzo per l’avvio delle trattative per il nuovo contratto dell’Area del Comparto sanità”, annuncia Davide Caparini, presidente del Comitato di settore Regioni-Sanità della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

“Sono interessati 135.000 dirigenti – spiega Caparini – ed avra’ un impatto Economico di poco meno di 650 milioni di euro.  L’approvazione di questo atto da parte del Comitato di settore Regioni-Sanità avviene al termine della fase più acuta dell’emergenza, che ha messo in luce la capacità del Servizio Sanitario Nazionale di far fronte a estreme criticità. Tutto ciò coincide con l’attuazione anche del PNRR, la nuova sfida a cui la Sanità italiana è chiamata a rispondere”.

“La valorizzazione dei medici che già lavorano nel sistema sanitario e la necessita’ di far fronte alla carenza di personale, sono  gli obiettivi che occorre perseguire in questa tornata contrattuale.

Le Regioni ritengono pertanto importante avviare in tempi rapidi la fase di contrattazione per poter individuare gli strumenti più utili, in piena collaborazione con Governo, organizzazioni sindacali e l’Aran. Tra le principali linee di intervento c’è la revisione del sistema degli incarichi e la rivalutazione dell’indennità di posizione con una semplificazione delle procedure dei fondi contrattuali”.

Fonte: Conferenza delle Regioni

Print Friendly, PDF & Email