Parlamento della Legalità Internazionale: terza edizione del convegno nazionale a Monreale

Articolo da www.ilmoderatore.it

Il convegno nazionale del Parlamento della Legalità Internazionale è giunto alla sua terza edizione. Il Palazzo Arcivescovile di Monreale ha ospitato moltissime persone provenienti da diverse ragioni, presenti per parlare di legalità, di rispetto e giustizia. A dare il benvenuto sono stati Salvatore Sardisco e il mons. Michele Pennisi, Arcivescovo e guida spirituale.

“Apriamoci al dialogo, ha sottolineato nel suo messaggio di benvenuto Salvatore Sardisco, ascoltiamo i nostri figli, i giovani, quanti ci chiedono risposte vere ai loro interrogativi esistenziale poi cooperiamo con chi crede nella legalità vera, quella vissuta nella quotidianità che si chiama rispetto e democrazia”.

Presenti anche il Generale di corpo d’Armata Carmine Lopez, il Generale interregionale della Guardia di Finanza dell’Italia Sud Occidentale e il Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Nicola Tota, comandante delle forze operative terrestri.

Durante l’incontro, Mons. Michele Pennisi e Nicolò Mannino hanno controfirmato il Premio Memorial “Madre Teresa di Calcutta” consegnandolo al neo dirigente dell’ IISS F.Ferrara di Palermo, la professoressa Patrizia Abate.

Un momento emozionante è stato regalato dal generale dei Carabinieri Giovanni Cataldo, ricordando la figura e il sacrificio del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, della moglie Emanuela Setti Carraro e dell’appuntato Domenico Russo.

Ammirevole, inoltre, la testimonianza del giovane Ramy, lo studente che ha salvato dall’incendio del pullman 53 compagni, ostaggi di un violento attentatore, il 21 marzo scorso.

Durante il convegno il presidente Nicolò Mannino ha presentato il progetto formativo culturale “Ricercatori dell’Alba” che vedrà impegnate tantissime scuole di tutta Italia dalla Lombardia alla Sicilia.

Ospiti del convegno, anche i più piccoli per parlare di legalità: “Vogliamo un mondo più bello e senza mafia”, ha detto al microfono la piccola Chiara, una bambina dell’Istituto Comprensivo Francesca Morvillo di Monreale.

Alfonso Guadagnino, undici anni, ha invece urlato il monologo con il quale si annunciava l’uccisione di Peppino Impastato.

A chiudere la manifestazione, la presentazione del libro “Profeticamente Scomodi, quando un uomo si sporca le mani: Don Tonino Bello” a cura di Nicolò Mannino, il quale spiega che il libro “vuole essere un vademecum del nostro concreto impegno socio/culturale per ascoltare il grido degli ultimi, le speranze dei giovani e i sogni dei poveri e dare loro risposte di speranza e di vita”.

Per concludere, una delegazione del Parlamento della legalità Internazionale è stata invitata dal presidente della Comunità Egiziana Basem Salama Igrahim per avviare un gemellaggio culturale al Cairo con conseguente insediamento di una ambasciata del Parlamento della Legalità Internazionale.

Print Friendly, PDF & Email