BENI CULTURALI – NOTIZIARIO E VIDEOMESSAGGIO DEL COORDINATORE NAZIONALE FUNZIONI CENTRALI PAOLA SARACENI

  • A LUGLIO IL PRIMO CONCORSO AL MIBAC 2.052 POSTI ENTRO IL 2020

Il dettaglio delle nuove assunzioni, fornito dal sottosegretario Vacca, prevede 500 assunzioni attraverso nuove procedure già autorizzate, 152, anch’esse già autorizzate, grazie allo scorrimento di precedenti graduatorie ed ulteriori 400 che saranno autorizzate attraverso un apposito decreto attualmente alla firma presso il ministero dell’Economia. Sempre nel corso del 2019, sono previste altre 250 assunzioni con qualifica non dirigenziale di III area funzionale, da destinare al profilo funzionario-amministrativo. Il piano assunzioni del Mibac sarà completato nel 2020 con la pubblicazione di nuovi bandi di concorso per il reclutamento di 500 unità di personale non dirigenziale di II area funzionale ed ulteriori 250 con qualifica non dirigenziale di III area funzionale con profili professionali specifici. Una misura che, tenendo conto dell’età media dei lavoratori in servizio presso il Ministero, potrebbe portare a 3.600 il totale delle nuove assunzioni al Mibac per periodo 2019/2021 che serviranno a far fronte al turn over determinato, nella Pubblica Amministrazione, dalle uscite per i pensionamenti anticipati di Quota 100 e Opzione Donna.
Le procedure dei nuovi concorsi saranno affidate a Formez Pa attraverso la sottoscrizione di una convenzione con il Ministero. La FSI USAE Funzioni Centrali si augura che non vengano prodotti “magheggi” per favorire alcuno ma che si dia la possibilità a tutti di partecipare con le stesse regole e sullo stesso piano.

  • FIRMATO L’ACCORDO PER IL SUPERAMENTO DEI FESTIVI DA 1/3 al 50%
    Sottoscritto l’accordo per dare continuità al servizio.
  • VERTENZA POLO MUSEALE ABRUZZO

Definiti alcuni aspetti legati alla gestione dei progetti e di altre pendenze del personale. La trattativa proseguirà comunque alla Direzione Regionale vista la totale chiusura del Soprintendente.

  • L’ ARCHIVIO DI STATO DI PESCARA NON CHIUDERA’……PER ORA

Sembrerebbe – per ora – scongiurata la chiusura dell’Archivio di Stato di Pescara nei locali dell’AURUM. “ le direttive del Ministro Bonisoli per l’anno 2019 relativi alla spesa, scrivono dalla Direzione Generale degli Archivi, impongono un ridimensionamento dei canoni di affitto”. Pertanto, si dovranno trovare soluzioni alternative e meno costose dove poter allocare il materiale e il personale. La FSI Funzioni Centrali sarà attenta e vigile affinchè si trovino soluzioni che non danneggino l’utenza e che diano risposte utili e concrete al personale

FSI- USAE FUNZIONI CENTRALI
BENI CULTURALI

RENATO PETRA

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Print Friendly, PDF & Email