Al Ministro della Giustizia – Richiesta rideterminazione delle piante organiche del personale giudiziario

Questa O. S., nel prendere atto del recente provvedimento con il quale sono state rideterminate le piante organiche del personale della magistratura, deve evidenziare come questa, pur lodevole, iniziativa sia assolutamente insufficiente a garantire

garantire il normale funzionamento degli uffici giudiziari e lo smaltimento della enorme mole di arretrato presente, atteso il perdurare delle gravissime carenze di organico tra il personale amministrativo.

E’ di tutta evidenza infatti, che i magistrati da soli non possono portare avanti il lavoro, e la loro funzione essenziale può essere pienamente svolta solo in presenza di tutte le risorse umane necessarie allo svolgimento degli innumerevoli compiti previsti dalla normativa di riferimento.

Si chiede, pertanto, di provvedere, con tutta l’urgenza del caso, ad integrare anche le piante organiche del personale amministrativo in servizio negli uffici giudiziari, al fine di garantire il corretto funzionamento dei Tribunali dell’intera penisola.

Si ringrazia per l’attenzione e si confida in una celere decisione, nel senso sopra indicato.

   

Il Coordinatore Nazionale        

Paola Saraceni

347.0662930                      fsi.funzionicentrali@usaenet.org


Print Friendly, PDF & Email